La Piramide Solare

Il primo progetto in divenire elaborato nel centro ricerca Keralpen e già presentato come costruzione a breve edificabile, tratta di una PIRAMIDE SOLARE autosufficiente in legno acciaio e vetro.

Il tetto sarà previsto essere un ricevitore solare 15x15 m composto da specchi che concentreranno la sorgente luminosa solare su tubi in ceramica speciale a dilatazione zero in cui corre aria ad elevata temperatura fornendo calore all’intera struttura.

Si pensa di suddividerla in 6 locali abitativi, una piscina e un laboratorio. La copertura a livello termodinamico è ancora in studio poiché la scelta dei materiali non è ancora definitiva e questo influenza anche la fluidodinamica dell’intera struttura.

Scopo Struttura

Come già specificato la strutturà ospiterà una piscina e 6 appartamenti al piano terra e primo e un laboratorio nel piano sottoterra: l’uso della struttura sarà quindi a dimostrazione di una nuova copertura innovativa composta da pannelli solari “in ceramica a dilatazione zero” aventi forma e dimensione precise.
Lo studio di questi pannelli viene completato nel laboratorio ricerca esistente qui in sede, assieme ad altre macchine quali ad esempio un essicatoio per il cippato (si rimanda all’articolo specifico).
Scopo principale di questo studio è di completare una piramide turistico-ricettiva che si alimenti da sola al 90%.

Dati Tecnici Principali

La struttura prevede di fornire con una superficie radiante di 200 mq. mediamente 400 kW/h di acqua calda al giorno ad uso:

  • Riscaldamento piscina
  • Parziale copertura del riscaldamento a termoconvettori/pavimento 

Essicazione

Oggetto di studi recenti è l’applicazione del metodo di essicazione delle sostanze organiche ottenuto con una macchina costruita all’interno della nostra officina: si tratta di un prototipo che porta 30kg di cippato dal 45%di umidità al 5% o meno in 30 minuti.

Il costo di tale operazione (2 € / quintale) rende possibile ottenere da una biomassa “povera” di calorie (causa dell’umidità) a una con rendimento calorico uguale al pellet, costando però la metà.

Progettazione Europea

Keralpen ha partecipato nel 2014 e inizi 2018 alla presentazione di progetti europei circa:

  • Termostufa maggiorata per produzione acqua calda a scopi industriali;
  • Ceramica a dilatazione zero per la costruzione di tubi ricevitori degli impianti solari parabolici
  • Essicazione del cippato
Qualsiasi progetto dispone di brevetti e certificazioni allegate alla commissione europea, nonché di prove di laboratorio con dati alla mano.
Keralpen Alga

Copyright © 2018 KERALPEN ALGA s.r.l. Tutti i diritti riservati. Via Cavassico Inferiore, 8, 32028 Trichiana, (BL)  Tel. +39 0437 754162 Partita IVA 01084740255